Archivi tag: jazz in cucina

Parmigiana Estiva

Parmigiana BE

Concludiamo questo mese estivo con una bella parmigiana!
Ma tranquilli nulla di pesante, siamo a luglio e quindi una parmigiana estiva e fresca.

Ingredienti

2 melanzane
4 pomodori
2 mozzarelle
1 mazzetto di basilico
sale
olio Evo

Tagliate a rondelle le melanzane e dopo averle fatte spurgare con un pizzico di sale grigliatele.

Nel frattempo lavate e tagliate a rondelle i pomodori, disponeteli su un piatto e conditeli con un filo d’olio, un pizzico di sale e una spolverata di rosmarino.
Tagliate a fette la mozzarella e quando sono pronte le melanzane componete la parmigiana estiva.

Una fetta di melanzana grigliata, poi una fetta di mozzarella, pomodoro, basilico e ricomincio melanzana, mozzarella, di nuovo pomodoro, basilico e chiudo con una terza fetta di melanzana grigliata.

Guarnite con qualche fogliolina di basilico e un filo d’olio!
Buon estate a tutti!!

Ricetta: L’ ABC in cucina

Sale fai da te

sale BE

Vi ricordate il video sul sale?

Quanti tipi di sale esistono al mondo, un’infinità! Avete mai pensato di prepararne uno “fai da te”, si insomma, fatto in casa?

Oggi prepariamo il sale alle erbette, una quantità giusta per riempire il macinino!

200 gr di pomodorini
200 gr di sale grosso
3 foglioline di salvia
1 rametto di rosmarino
1 rametto di timo
1 spicchio d’aglio

Lavate e tagliate in quattro i pomodorini e metteteli in una ciotola.
Prendete le erbe aromatiche e tritatele finemente al coltello e mettetele dentro a una ciotola.
Aggiungete il sale grosso nella ciotola, mescolate per bene e versate il contenuto dentro a un macina pepe o un macina sale.
Condite l’insalata di pomodori con un filo d’olio, una spolverata di origano e macinate il sale appena aromatizzato per darli sapore.

Il sale è l’ottimismo della vita

Ricetta L’ ABC in Cucina

Il Bagòss

È un formaggio prodotto in un piccolo comune dell’alto Bresciano, nella splendida Val di Caffaro.
La sua pezzatura è maggiore di quella delle tome di montagna, si aggira attorno ai 16 chilogrammi ma può arrivare anche fino a 22.

Bagoss-Bagolino-copertina

Il Bagòss è un formaggio a pasta semicotta e da latte crudo parzialmente scremato, che solitamente viene stagionato per almeno 10-12 mesi prima di assumere la sua caratteristica complessità. Consistenza dura e crosta oleata, la pasta è consistente con piccole occhiature, e l’aggiunta dello zaerano rende il colore della pasta giallo paglierino, conferendo al formaggio un profumo straordinario.

Oggi questo formaggio, vera anima del paesino alpino, è prodotto da 28 piccole aziende familiari, che seguono rigorosamente il metodo di produzione tradizionale usando latte prodotto da vacche di razza bruna allevate a Bagolino e alimentate con fieno locale.
Il Bagòss di Bagolino è attualmente Presidio Slow Food.

Testo: SiChef Academy

Willbur Scoville e la scala di piccantezza

peppers

Chi è Wilbur Scoville?

Questo chimico statunitense ha inventato un test per misurare il grado di piccantezza dei peperoncini. Sulla scala di Scoville, i peperoncini sono ordinati sulla base di un numero che indica la quantità di capsaicina (la sostanza che provoca il tipico senso di bruciore) contenuta.

Il test originariamente prevedeva che una soluzione dell’estratto del peperoncino venisse diluita in acqua e zucchero nonché il “bruciore” non fosse più percettibile ad un insieme di assaggiatori (generalmente 5); il grado di diluizione, posto pari a 16.000.000 per la capsaicina pura, dava il valore di piccantezza in unità di Scoville.

Quindi un peperone dolce, che non contiene capsaicina, ha un valore zero sulla scala Scoville, a significare che l’estratto di peperone non è piccante anche se non diluito. Al contrario uno dei peperoncini più piccanti, l’Habanero, fa misurare un valore superiore a 300.000

Ecco i peperoncini record:

1. Carolina Reaper con 2.200.000 SHU
2. Scorpione di Trinidad con 2.000.231 SHU
3. Naga Viper con 1.382.118 SHU

Nell’articolo Why We Love the Pain of Spicy Food The Wall Street Journal ci racconta il perché amiamo così tanto il cibo piccante.

foto di Petr Kratochvil
T
esto: SiChef Academy

Primo Contest SiChef Academy

Al via il primo contest SìChef Academy dedicato a I PRIMI ALL’ITALIANA: dal 1 aprile al 30 giugno un omaggio alla grande tradizione culinaria del nostro Paese, fatta di materie prime buonissime e di saperi antichi tramandati in ogni famiglia in nome della convivialità.

La partecipazione è aperta a tutti gli amanti della buona cucina, non professionisti, che vogliono imparare a cucinare e desiderano mettersi in gioco davanti ad una giuria di esperti ed a un pubblico. Basta acquistare il Corso Cucina Base, seguire le indicazioni sul sito www.sichef.academy, inventare la ricetta di un primo o reinterpretarne una e poi inviarla alla nostra redazione corredata di foto.

Saranno sei i fortunati partecipanti ad un vero e proprio showcooking dove metteranno alla prova le proprie doti culinarie: tre saranno selezionati direttamente dalla giuria di esperti mentre per gli altri tre sarà il popolo sovrano a decidere, infatti tutte le ricette saranno postate sulla pagina Facebook SìChef Academy e quelle che conquisteranno più “Mi piace” saranno ammesse alla finale.

I finalisti dovranno preparare i propri piatti dal vivo, davanti ad una giuria formata da chef ed esponenti di spicco del mondo dell’enogastronomia che decreterà i tre vincitori giudicando i piatti in base a dei parametri prestabiliti ed attribuendo una votazione da 0 a 5.

L’intraprendenza e il piacere della competizione verranno comunque ricompensati: oltre all’attestato di partecipazione tutti i finalisti riceveranno un premio per essere stati selezionati che sarà consegnato loro il giorno dell’evento.
SìChef Academy offre le basi per diventare protagonista in cucina in modo semplice, approfondito e…divertente!