MAZZANCOLLE ALLA PIASTRA

DCF 1.0

MAZZANCOLLE ALLA PIASTRA CON TAGLIOLINI IN COPPA CONDITE CON RISTRETTO DI MODENA

Ingredienti per 4 persone:

8 mazzancolle
50 gr di tagliolini
20 gr di burro
30 cl di aceto balsamico
Un cucchiaio di zucchero a velo
Uno scalogno
Un limone

Procedimento:

Come prima cosa mettete un pentolino sul fuoco con l’aceto balsamico, aggiungete lo zucchero a velo e lo scalogno e lasciatelo restringere per circa 2/3.
Nel frattempo mettete una padella sul fuoco con il burro e un po’ di acqua e quando raggiunge il bollore versateci i nostri tagliolini. Lasciateli cuocere per circa 4 minuti aggiungendo un pizzico di sale e la scorza del limone grattugiata. In una padella antiaderente o anche su una piastra cuocete le mazzancolle.

Presentazione

Una volta che tutti gli ingredienti sono pronti impiattate. Ponete le mazzancolle in un piatto a formare un ventaglio, al centro del piatto adagiate una coppa Martini con i tagliolini all’interno e completare con ristretto di Modena.

MOUSSE DI CAPRINO CON ERBA CIPOLLINA

DCF 1.0

MOUSSE DI CAPRINO CON ERBA CIPOLLINA SU SPECCHIO DI PATÈ DI OLIVE NERE

Ingredienti per 4 persone:

200 gr di caprino morbido
50 gr  di Philadelphia
50 gr di patè di olive nere
1 mazzetto di erba cipollina
1 pomodoro
Panna liquida q.b.

Procedimento:

Prendete il caprino e mettetelo in una ciotola. Iniziate a lavorarlo con una spatola, aggiungendo la Philadelphia ed un cucchiaio di panna per ammorbidire il composto e continuate a mescolare.

A parte tagliate l’erba cipollina a pezzetti piccolissimi ed aggiungetela al formaggio.
Ora prendete il patè di olive nere e lavoratelo con un cucchiaio e un goccio d’acqua fino ad ottenere un composto cremoso.

Presentazione

Mettete qualche cucchiaio di paté in un piatto e stendetelo sul fondo creando un decoro. Formate, con l’aiuto di due cucchiai, delle quenelle di mousse di caprino e adagiatele sul patè. Guarnite il tutto con dell’erba cipollina e qualche spicchio di pomodoro

DADOLATA DI SALMONE CON AVOCADO E TIMO

salmone 3

Per questo antipasto voglio abbinare Ordinary People” di  John Legend. Oltre ad essere un pezzo che amo, traducendo il testo mi viene da pensare all’attesa delle ore della marinatura del salmone.

Ingredienti per 4 persone:

600 gr di Filetto di salmone fresco
500 gr di Zucchero di canna
2 kg di Sale grosso
1 buccia di limone
1 Avocado
1 Rametto di timo
Succo di un limone
Sale
Olio Extravergine d’oliva

Procedimento:

Mettete in una ciotola il sale grosso con lo zucchero di canna e le bucce di limone.

Prendete una placca, cospargete il fondo con il sale e lo zucchero, adagiate il filetto di salmone e copritelo con il restante sale.
Coprite il tutto con la pellicola e mettetelo in frigo per 12 ore. Passate le 12 toglietelo dal frigo e immergetelo per 1 minuto in acqua e ghiaccio. A questo punto mettete il filetto di salmone su carta assorbente ed asciugare bene.

Una volta asciutto tagliatelo a dadini e poneteli in una ciotola, tagliate a dadini anche l’avocado e aggiungetelo nella ciotola con il salmone, mescolate bene con un filo d’olio e riponete la ciotola in frigo per circa una mezz’ora.

Nel frattempo prendete i carciofi privateli della punta e tagliateli a julienne, metteteli in una ciotola con olio sale e il succo di limone.

Assemblate il piatto mettendo i carciofi a raggiera, il salmone e l’avocado coppati al centro. Completate guarnendo con il rametto di timo.

PENNETTE DI MAIS CON BROCCOLI, VONGOLE E ALICI

pennete3

PENNETTE DI MAIS CON BROCCOLI ROMANESCHI, VONGOLE E COLATURA DI ALICI

Oggi una ricetta speciale, pensata se uno dei vostri ospiti è allergico al glutine!
Per questa ricetta ho scelto di abbinare “U mercatu” di Roy Paci & Aretuska.
L’abbondanza dei prodotti della terra proprio come in questo periodo che salutiamo i prodotti estivi dando il benvenuto a quelli autunnali e invernali.

Una canzone come: “Il mare” di Sergio Cammariere abbinata ad un ingrediente: le seppie. Un pezzo molto bello, che ascolto spesso, non a caso nelle giornate di pioggia, forse un po’ malinconico, ma pieno di poesia e di buona musica.

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di pennette di mais
700 gr di vongole
300 gr di broccoli romaneschi
1 spicchio di aglio
4 cucchiaini di colatura di alici
Olio Extra vergine di oliva  q.b.

Procedimento:

Tagliate a fettine e pezzettini i broccoli romaneschi e sbollentateli in acqua salata per circa 5 minuti. Una volta tolti metteteli a raffreddare in acqua e ghiaccio.

In una padella spaccate a metà uno spicchio di aglio e fatelo rosolare, aggiungete i broccoli, poi le vongole e un mestolo d’acqua.

Fate cuocere per alcuni minuti, controllate che le vongole non si aprano del tutto ma solo a metà.

Cuocete la pasta e a cottura quasi ultimata incorporatela nella padella delle vongole e continuate la cottura di modo che i piccoli pezzi di broccoli creino una crema.

A cottura finita non rimane che Impiattare e completare con un cucchiaino di colatura di alici.