Differenze tra Secure Digital e CompactFlash

Secure Digital, altrimenti abbreviato in SD, è un formato proprietario di memoria flash non volatile progettato per l’uso su fotocamere digitali portatili e altri piccoli dispositivi mobili. È stato creato da SanDisk Corporation come soluzione al rapido sviluppo e alla popolarità delle schede di memoria CompactFlash che stavano rapidamente sostituendo le tradizionali schede di memoria utilizzate nelle fotocamere digitali. Mentre le schede di memoria CompactFlash sono durate solo due o tre anni prima del loro successore, le schede di memoria Secure Digital, sono diventate uno standard nelle fotocamere digitali a partire dalla serie Sony Ericsson XPERIA.

A differenza del suo predecessore, le schede di memoria Secure Digital non hanno bisogno di essere formattate dopo l’uso. Ciò significa che una volta riempita la memoria della fotocamera, la scheda di memoria può essere rimossa e inserita in una nuova fotocamera senza dover formattare nuovamente la memoria della fotocamera digitale. Questo è importante per coloro che desiderano scattare più immagini su una singola fotocamera. Tuttavia, poiché ogni immagine è memorizzata su una propria scheda digitale sicura, potrebbe essere necessario trasferire le immagini da una fotocamera all’altra se la capacità di memorizzazione dei dati della fotocamera non è sufficiente per memorizzare le immagini desiderate.

Ci sono anche differenze tra Secure Digital e CompactFlash che differiscono quando si tratta di memorizzazione della fotocamera. La maggior parte delle schede di memoria delle fotocamere digitali per memorizzare le immagini su chip di memoria flash che utilizzano l’elettricità per caricare e rilasciare energia per trasferire i dati. Le schede di memoria SD, invece, utilizzano una carica elettrostatica per memorizzare le immagini sui chip di memoria, mentre utilizzano un campo magnetico per trasferire i dati tra il chip e il dispositivo multimediale. Quindi, anche se entrambe hanno la stessa funzione, il modo in cui lo fanno è radicalmente diverso. Si può quindi concludere che è meglio scegliere il formato digitale piuttosto che l’altro, soprattutto se non si prevede di investire molto tempo o denaro per conservare e catturare le foto per un lungo periodo.

Diciamo che se state cercando delle schede di memoria per catturare invece dei video dovete fare molta attenzione, infatti dipende essenzialmente dalla risoluzione del video stesso. Per alcune videocamere ci sarà bisogno di un certo tipo specifico di schede SD, per altre invece andranno benissimo anche i modelli che usiamo per lo smartphone. Per approfondire l’argomento clicca sul sito www.schededimemoriasd.it con le ultime novità del momento.