ABC in cucina alimenti: melanzane

Ogni regione italiana le dà un nome diverso, eppure è l’ortaggio più versatile della cucina. Sapete di cosa parlo? Come no? Della melanzana!

Al mercato le trovate di tutte i tipi: la tonda violacea perfetta per le melanzane al funghetto, l’oblunga sottile e viola adattissima per fare le melanzane a barchetta, l’oblunga viola per le giornate dedicate alla grigliata e poi quella striata che si usa per tutto.

Ma sapete come comprarle? Seguite i miei suggerimenti qui!

La melanzana

melanzane-copertina

La sua produzione interessa il 30% delle coltivazioni del Bel Paese, che ne è il primo produttore europeo.

Tonde o lunghe, di colore viola più o meno intenso, grosse o allungate, di varietà di melanzane se ne trovano davvero tante. È una grossa bacca, con una polpa molto carnosa, tra il bianco e il verdastro, che va sempre mangiata cotta perché cruda risulterebbe non solo sgradevole al palato, ma addirittura tossica.

Ha poche calorie e pochi grassi, per questo spesso viene consigliata per pasti leggeri. Ovviamente ciò non vale per le gustosissime melanzane alla parmigiana o per la caponata siciliana di melanzane, Fiore all’occhiello della cucina italiana. La melanzana è un ortaggio della famiglia delle Solanacee proveniente dalla Cina e dall’India introdotto in Europa dagli Arabi. C’è chi suggerisce di tenerla a bagno in acqua e sale per farle perdere il gusto amaro prima di cuocerla, altri consigliano di eliminare la parte interna contenente i semi.

Ma la vera curiosità in fatto di melanzane è legata all’uso della sua polpa: applicata da sola o mescolata allo yogurt, viene infatti usata per preparare maschere nutrienti per la pelle.

Sale fai da te

sale BE

Vi ricordate il video sul sale?

Quanti tipi di sale esistono al mondo, un’infinità! Avete mai pensato di prepararne uno “fai da te”, si insomma, fatto in casa?

Oggi prepariamo il sale alle erbette, una quantità giusta per riempire il macinino!

200 gr di pomodorini
200 gr di sale grosso
3 foglioline di salvia
1 rametto di rosmarino
1 rametto di timo
1 spicchio d’aglio

Lavate e tagliate in quattro i pomodorini e metteteli in una ciotola.
Prendete le erbe aromatiche e tritatele finemente al coltello e mettetele dentro a una ciotola.
Aggiungete il sale grosso nella ciotola, mescolate per bene e versate il contenuto dentro a un macina pepe o un macina sale.
Condite l’insalata di pomodori con un filo d’olio, una spolverata di origano e macinate il sale appena aromatizzato per darli sapore.

Il sale è l’ottimismo della vita

Ricetta L’ ABC in Cucina

ABC in cucina alimenti: il sale

Sale qb! Quante volte avete letto questa piccola frase tra gli ingredienti delle ricette? Si fa presto a dire sale ma c’è sale e sale. Non mi riferisco solo alla classica distinzione di sale fino e sale grosso.

Il sale è importante perché può dare sapore, colore e sfumature e aromi interessanti alle pietanze. Quanti sali esistono nel mondo?

Quello dell’Himalaya, il sale rosa ricco di proprietà nutritive, sale rosso, alla vaniglia, il fiore di sale … scoprite gli altri qui!

ABC in cucina utensili: le carte

Per cucinare bene bisogna avere le carte in regola, e no non sto parlando di diplomi o di master ma parlo proprio di carte vere!

Ce ne sono di diversi tipi di uso quotidiano per proteggere gli alimenti, conservarli, cucinarli e intorno a loro girano tanti piccoli segreti per usarle al meglio e da non dimenticare.

La carta paglia, ad esempio, nasce proprio dalla lavorazione della paglia per questo ha il colore giallo, utile per i fritti e se create di conetti sarà facilissimo mangiare senza ungersi.

La carta alluminio utile per conservare o cuocere al cartoccio o da usare come coperchio e per il cartoccio preferisco la carta forno.

La conoscete l’ultima carta, uscita proprio in questi ultimi anni?
Scopritela qui!